HomeNewsA volte Nick Cannon era brutalmente onesto riguardo a Diddy

A volte Nick Cannon era brutalmente onesto riguardo a Diddy

 

Nick Cannon indossa cappello e occhiali

taniavolobueva/Shutterstock

Il seguente articolo include accuse di abusi domestici.

Le amicizie tra celebrità di Diddy sono state messe sotto il microscopio in seguito alle incursioni nelle case del rapper e La causa esplosiva di Cassie accusandolo di stupro e aggressione. Il conduttore di “The Masked Singer” Nick Cannon è tra le star che si sono trovate ad affrontare domande sui gravi problemi legali di Diddy.

Nel 2022, ha detto Cannon HipHopDX che il produttore di Bad Boy era qualcuno a cui guardava con ammirazione. “Il mio sogno era quello di essere il prossimo Jermaine Dupri o il prossimo P. Diddy quando ero bambino”, ha detto. Invece di diventare un magnate della musica, Cannon è diventato un apparecchio televisivo. Tuttavia, l’alunno di “All That” è riuscito comunque a mostrare i suoi muscoli freestyle mentre ospitava lo spettacolo comico di improvvisazione “Wild ‘n Out”, un concerto che ha quasi perso per sempre nel 2020. Dopo che Cannon ha fatto commenti antisemiti che lo hanno fatto licenziare temporaneamente. Dopo lo spettacolo di ViacomCBS, Diddy è venuto in sua difesa e ha offerto a Cannon un lavoro nella sua ex rete via cavo Revolt. “Vi copriamo le spalle e amiamo voi e ciò che avete fatto per la cultura. Noi siamo innanzitutto per la nostra gente!!! Per noi! Per NOI! Andiamo!!!” Diddy ha scritto in un tweet da allora cancellato (via Tabellone).

Durante un episodio del 2023 del podcast di Cannon “2 Odio o no, 2 Odio”, il giornalista Stephen A. Smith ha rivelato di aver difeso Cannon nel suo programma dopo il licenziamento di Cannon perché Diddy lo aveva contattato. “Era tipo, ‘Nick è mio fratello. È brava gente’, ha ricordato Smith. Ma i sentimenti di Cannon nei confronti di Diddy sono un po’ più complicati.

Nick Cannon ha affrontato le voci su Diddy e Lori Harvey

 

Nick Cannon indica Diddy

Kevin Mazur/Getty Images

In un’apparizione nel 2019 su “Vlad TV,” Nick Cannon ha intervenuto sulle voci secondo cui Diddy usciva con la figlia di Steve Harvey, Lori Harvey. Parlando della differenza di età di 27 anni tra il rapper e la modella, Cannon ha detto: “Non avrei problemi con questo, ma mi spezzerebbe il cuore se quella fosse mia figlia”. Ha aggiunto: “Mi sentirei come se avessi fallito come padre se fossi seduto di fronte al tavolo con un ragazzo della mia stessa età”. Quindi, non era disposto a battersi per Diddy durante quella particolare intervista – invece, sembrava gettare ombra su Steve. Tuttavia, il comico può stare tranquillo sapendo che in realtà non ha soddisfatto uno dei criteri di Cannon per essere un cattivo padre. In una E! Intervista alle notizie, Lori Harvey ha affrontato le voci secondo cui usciva con Diddy e suo figlio Justin Combs. “Ho sentito che ho già frequentato un padre e un figlio. Assolutamente non vero”, ha detto (via SCOMMESSA).

Cannon ha mostrato un po’ di affetto alla famiglia di Diddy quando ha invitato i tre figli del rapper di “Bad Boy for Life” ad apparire in “Selvaggio e fuori” nel 2018. Durante il segmento “Wildstyle” dello spettacolo, Cannon ha ammesso di trovare attraenti le donne molto più giovani. “Pensate tutti che questo sia il palco di Bad Boy. Va tutto bene, perché sto ancora facendo a pezzi le ragazze della vostra età”, ha rappato. Cannon ha poi arrostito King Combs chiedendogli: “Aspetta, sei legale, vero? Hai più di 18 anni?”

Nick Cannon non poteva prendere una posizione dura riguardo alle accuse di Cassie

 

Nick Cannon con la mano sulla spalla di Diddy

Johnny Nunez/Getty Images

Dopo che Cassie ha intentato una causa contro Diddy, ma prima che le sue proprietà venissero perquisite come parte di un’indagine sul presunto traffico sessuale, a Nick Cannon è stato chiesto di valutare la situazione quando è apparso su “Molto avanti con Angela Yee” nel dicembre 2023. Non era ancora pronto a condannare Diddy e spiegò che trovava difficile accettare l’idea che qualcuno a cui teneva avesse fatto qualcosa di così atroce. Ha anche sottolineato che altri sperimentano lo stesso problema quando apprendono dettagli scandalosi sulle celebrità che ammirano, citando Billy Cosby e R. Kelly come esempi simili. “Quando pensi a Diddy, pensa a tutto ciò che Diddy ha fatto per la cultura”, ha detto Cannon.

Cannon ha anche sottolineato di conoscere entrambe le parti coinvolte in questo caso, il che rende ancora più difficile per lui conciliare l’uomo che conosce con le accuse contro di lui. “È come un membro della famiglia”, ha detto. “Quando senti succedere qualcosa, [it’s] tipo, ‘Dannazione, non sono d’accordo con il comportamento ma ci tengo alla persona.'” Inoltre non era pronto a esprimere un giudizio su Diddy in quel momento, suggerendo che non c’erano abbastanza informazioni disponibili per lui da fare quindi.”Non sappiamo tutto. Quando sarà rivelato, sarà rivelato”, ha continuato. Cinque mesi dopo, CNN ha pubblicato un video di Diddy che getta Cassie a terra, la prende a calci e la trascina lungo il corridoio di un hotel.

Il passato sostegno di Diddy ha messo Nick Cannon in una posizione scomoda

 

Nick Cannon seduto accanto a Diddy

Noël Vasquez/Getty Images

In una sua puntata del marzo 2024 “Cultura del consiglio” podcast, Nick Cannon ha detto alla sua ospite Iyanla Vanzant che era stato difficile per lui discutere delle accuse di Cassie contro Diddy in “Way Up With Angela Yee”. Anche se Cannon ha riconosciuto che Cassie era una vittima, ha detto di Diddy: “Non so cosa pensare a riguardo”. Cannon ha anche condiviso un motivo in particolare per cui trovava così difficile considerare che il suo amico potesse non essere chi credeva che fosse: era stato beneficiario del sostegno di Diddy durante il suo scandalo antisemitismo. Cannon fece notare che pochi altri erano disposti a difenderlo in quel momento. Quando Diddy dovette affrontare il suo stesso scandalo, Cannon disse che doveva chiedersi: “Cosa devo?”

Cannon ha ammesso che il suo primo istinto è stato quello di schierarsi con Diddy. “Come amico e come fratello, voglio difendere”, ha detto. Vanzant, che è un life coach, ha detto a Cannon che non lavora per Diddy e non è obbligato a intervenire sulla situazione. Il suo consiglio per lui era di adottare l’approccio “no comment” quando gli fosse stato chiesto in futuro. Al momento della stesura di questo articolo, Cannon non ha condiviso i suoi pensieri sull’inquietante video di Diddy che aggredisce Cassie.

Related Articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Top