HomeHOLLYWOODCandace Cameron Bure ha svelato l'oscura verità sulla sua uscita caratteristica

Candace Cameron Bure ha svelato l’oscura verità sulla sua uscita caratteristica

 

Cameron Candace Bure sorride

Axelle/bauer-griffin/Getty Images

A parte il suo ruolo iconico in “Full House”, Candace Cameron Bure è stata praticamente il volto di Hallmark Channel per oltre un decennio. Non potresti pensare ai film di Natale senza immaginarla in classici come “Let It Snow”, “If I Only Had Christmas” e “A Christmas Detour”. Dal 2008 al 2022, è stata praticamente una regalità Hallmark. Ma all’improvviso, Bure ha deciso di fare una mossa coraggiosa nella sua carriera e di passare alla rete della Grande Famiglia Americana, unendosi al grande esodo GAC.

Bure non è certo l’unica celebrità che ha lasciato Hallmark Channel per GAC, ma la sua partenza ha colpito duramente perché è stata con Hallmark per 14 anni. Nell’aprile 2022, ha annunciato il suo passaggio, entusiasta di quanto fosse entusiasta di unirsi a una rete che condivide i suoi valori. “Sono molto entusiasta di sviluppare una famiglia commovente e una programmazione piena di fede e di realizzare il tipo di storie che io e la mia famiglia amiamo guardare”, ha detto in una nota. “Sono costantemente alla ricerca di modi in cui posso ispirare le persone a vivere la vita con uno scopo. GAC si adatta perfettamente al mio marchio; condividiamo la visione di creare contenuti accattivanti e genuini per un pubblico che vuole guardare programmi per e con tutta la famiglia.”

In superficie, sembrava che Bure stesse solo inseguendo nuove opportunità, ma i suoi commenti successivi hanno aggiunto ulteriori dettagli sulle sue vere ragioni per abbandonare la nave. E non sorprende che alcuni dei suoi commenti abbiano arruffato alcune piume.

Si è trovata nell’acqua calda a causa di commenti controversi

 

Cameron Candace Bure sorride

Vivien Killilea/Getty Images

Candace Cameron Bure era a un mondo di distanza dall’Hallmark Channel che aveva lasciato. Sembra attribuirlo all’uscita di Bill Abbott, ex presidente e amministratore delegato di Crown Media, la società madre di Hallmark. Abbott ha lasciato l’azienda nel 2020 dopo che Hallmark ha strappato un annuncio con una coppia dello stesso sesso, scatenando numerose polemiche. “Fondamentalmente è una rete completamente diversa da quando ho iniziato a causa del cambio di leadership”, ha detto Bure al Wall Street Journal.

Abbott ha continuato a creare e dirigere GAC, mentre Hallmark ha iniziato ad abbracciare contenuti più diversificati, comprese le relazioni LGBTQ+. Nel frattempo, GAC si appoggiava fortemente ai valori tradizionali, il che era proprio nel vicolo di Bure. “Sapevo che le persone dietro Great American Family erano cristiani che amano il Signore e volevano promuovere programmi di fede e buon intrattenimento per la famiglia”, ha aggiunto. Quando le è stato chiesto se GAC presenterà contenuti LGBTQ+ in futuro, ha risposto: “Penso che Great American Family manterrà al centro il matrimonio tradizionale”.

Questi commenti hanno suscitato reazioni negative, con Hilarie Burton incapace di trattenere i suoi sentimenti, definendo Bure un bigotto. Ma l’attore si è difeso, insistendo sul fatto che non aveva mai avuto intenzione di alienare le persone. “Mi spezza assolutamente il cuore che qualcuno possa pensare che io voglia intenzionalmente offendere e ferire qualcuno”, ha detto in una lunga dichiarazione, aggiungendo che la sua mossa è stata dovuta al fatto che GAC era la rete di cui aveva sempre sognato di far parte. “Desidero da tempo trovare una casa per una programmazione più basata sulla fede. Sono grato di essere parte integrante di una rete giovane e in crescita”.

Ha anche detto che c’erano problemi contrattuali con Hallmark

 

Candace Cameron Bure sorride

Paul Archuleta/Getty Images

A parte il fatto che GAC è più il suo stile, Candace Cameron Bure ha rivelato che le trattative contrattuali con Hallmark hanno avuto un intoppo, spingendola a cercare pascoli più verdi, e guarda caso si tratta di GAC. “La verità è che sono sotto contratto con Hallmark da molto, molto tempo. E sono stati assolutamente meravigliosi. È successo che il mio contratto era in scadenza quando è nata Great American Family”, ha detto a Variety, sottolineando che finì per parlare con Bill Abbott, che era anche il suo ex mentore. “Quindi non abbiamo iniziato ad avere queste discussioni fino a quando non siamo stati a buon punto nelle trattative con Hallmark Channel per il rinnovo. E come ogni uomo d’affari sa, devi fare ciò che è giusto per i contratti. Non ha funzionato con Hallmark e quindi abbiamo cominciò a parlare con Bill.”

Alla fine, però, la sua mossa era tutta incentrata sulla crescita. Sebbene abbia apprezzato il tempo trascorso presso Hallmark, Bure ha spiegato nella sua storia su Instagram che voleva fare di più che semplicemente recitare. “Non si trattava tanto di andarsene, quanto dell’opportunità di far crescere una nuova rete che metta la fede e la famiglia in prima linea nei suoi contenuti”, ha detto, suggerendo anche che i fan dovrebbero sintonizzarsi per ciò che ha in serbo. (tramite Us Weekly). “Sono più di un attore. La crescita nella mia azienda così come i miei successi nel mondo degli affari sono estremamente importanti per me.”

Related Articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Top