HomeHOLLYWOODIl divorzio di Scarlett Johansson da Romain Dauriac includeva una disordinata battaglia per la custodia

Il divorzio di Scarlett Johansson da Romain Dauriac includeva una disordinata battaglia per la custodia

Scarlett Johansson e Romain Dauriac in posaPascal Le Segretain/Getty Images

Il divorzio di Scarlett Johansson dal suo secondo marito, Romain Dauriac, non è stato carino. I negoziati che avrebbero dovuto essere tenuti nascosti sono stati messi sotto i riflettori, quindi tutti erano stati al corrente di ciò che stava accadendo tra i due nonostante i loro sforzi per rimanere privati.

Johansson e Dauriac erano sposati da quasi tre anni ma stavano insieme da mezzo decennio. La coppia è stata presentata per la prima volta da amici comuni a Parigi nel 2012. “È stato molto romantico. E siamo diventati amici. Quando tornavo a Parigi, lo vedevo. Abbiamo iniziato a frequentarci”, ha condiviso con Parade. “Mi dice che ha imparato l’inglese in una notte! ‘Parlavo a malapena inglese quando ci siamo incontrati’, ha detto. Non me lo ricordo affatto.” Si sono sposati con una cerimonia segreta nel 2014, lo stesso anno in cui hanno dato il benvenuto alla loro figlia, Rose. Ma nel 2017, hanno scioccato i fan quando hanno annunciato che si stavano separando, secondo quanto riferito da Johansson che avrebbe staccato la spina. Per The Hollywood Reporter, Johansson ha citato nei documenti sul divorzio che il loro matrimonio era “irrimediabilmente rotto”. Nel frattempo, l’avvocato di Dauriac ha notato che il curatore d’arte francese è rimasto “scioccato” dalla decisione e ha pensato che fosse un “attacco preventivo” per ottenere la custodia della figlia.

Quello che seguì fu un acceso scambio legale tra Johansson e Dauriac mentre capivano come crescere la loro figlia andando avanti.

Scarlett Johansson e Romain Dauriac volevano l’affidamento residenziale della loro figlia

Scarlett Johansson e Romain Dauriac sorridonoRabbani e Solimene Fotografia/Getty Images

Quando Scarlett Johansson ha chiesto il divorzio da Romain Dauriac, ha anche chiesto l’affidamento residenziale della loro figlia Rose, con cui Dauriac ha contestato poiché, secondo quanto riferito, ha servito come custode di Rose mentre l’attore era via per lavoro. Parlando con E! Notizie, l’avvocato di Dauriac, Hal Myerson, ha notato che Dauriac era il “genitore principale affidatario” e che “disperatamente” voleva che Johansson fosse più presente nella vita della figlia. “Non puoi avere programmi che cambiano continuamente. Come lo spieghi a un bambino? Le è permesso fare carriera e ci sarà un certo grado di flessibilità, ma non per adattarsi al suo programma o a quello del signor Dauriac,” Myerson ha spiegato. “Sarà uno che si adatta al bambino.”

In una dichiarazione condivisa con l’outlet, Dauriac – che voleva che Rose vivesse in Francia con lui – ha anche espresso disappunto nei confronti di Johansson per aver reso le loro “differenze personali così pubbliche”. Ha aggiunto: “La implorerei di ritirare prontamente la sua azione e tornare, per quanto scomodo possa essere, al tavolo dei negoziati. Siamo i genitori di una bella figlia che continueremo a essere genitori per molti anni e condivideremo le sue gioie e i suoi dolori come solo un genitore sa fare”.

Alla fine, dopo molto avanti e indietro, Johansson e Dauriac sono riusciti a raggiungere un accordo, anche se ciò che era stato delineato in esso non è mai stato reso pubblico, poiché la coppia ha presentato un accordo sigillato ai tribunali di Manhattan. Mesi dopo, TMZ ha riferito di essere stati avvistati insieme a fare shopping natalizio con Rose, quindi è probabilmente sicuro dire che le cose hanno funzionato bene per la famiglia.

In che modo Scarlett Johansson e Romain Dauriac sono co-genitori?

Scarlett Johansson e Romain Dauriac in posaRindoff Petroff/hekimian/Getty Images

Scarlett Johansson e Romain Dauriac hanno deciso di tenere i media fuori dalle loro vite da quando si sono affrontati in tribunale, ma nel 2019, la star della Marvel ha offerto un assaggio di cosa vuol dire co-genitore Rose. Ha detto che non è stato facile, ma stanno trovando dei modi per farlo funzionare. “Capire cosa significa essere co-genitori – è una cosa molto specifica. È difficile crescere un figlio con qualcuno con cui non sei più. È difficile”, ha condiviso con Vanity Fair. “Probabilmente non è come ‘dovrebbe essere’ – tra virgolette – o altro… Ma, sai, penso che io e il mio ex lo facciamo nel miglior modo possibile. Devi dare priorità a tuo figlio e non metterti in il mezzo. Ha le sue sfide.

L’attore di “Marriage Story” ha anche ammesso a USA Today di aver avuto difficoltà ad adattarsi alla nuova configurazione dopo la separazione, soprattutto perché era essenzialmente un genitore solista. “Quando hai una rottura di qualsiasi tipo, che sia amichevole o no, metti in dubbio molte delle scelte che hai fatto. ‘OK, chi sono io adesso? E avevo questa nuova identità di mamma single, quindi cosa è quello?'”, ha spiegato. Ma alla fine, trova la forza in sua figlia per farcela. “Quando la guardo, mi sento pieno di speranza e positività. È bello crogiolarsi un po’. E poi devi tirarti su”.

Related Articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Top