HomeHOLLYWOODIl lato oscuro di Jimmy Kimmel

Il lato oscuro di Jimmy Kimmel

 

Jimmy Kimmel sorride

Mindy Small/Getty Images

Per uno dei conduttori notturni più amati d’America, Jimmy Kimmel è noto per gettare la sua giusta dose di ombra. Ha criticato i pesi massimi di Hollywood e le figure politiche sia in onda che fuori, ed è anche noto per aver commesso alcuni gravi errori di giudizio di fronte a milioni di persone. Alcuni, come Newsweek, hanno addirittura definito Kimmel “non cancellabile” nonostante gli apparenti errori di giudizio contrario nel corso degli anni.

Ma il comico, il cui pezzo forte a tarda notte “Jimmy Kimmel Live!” iniziato nel 2003 – è riuscito a tenere tutti gli occhi puntati su di lui; anche quando lui stesso non riusciva a crederci. “Mi sento ancora come il chierichetto che prende in giro il prete”, ha ammesso al Los Angeles Times. “Penso che la maggior parte delle persone pensi sempre a se stessa nel modo in cui ha sempre pensato a se stessa. Sono sorpreso come chiunque potrebbe esserlo in questa posizione: anche avere un ottimo lavoro è una sorpresa per me.” Sebbene un comico così esperto con questo tipo di insicurezza possa sembrare insondabile, potrebbe anche essere giustificato, considerando tutte le gaffe e il controllo pubblico che Kimmel ha attirato nel corso degli anni.

Il primo programma televisivo di Jimmy Kimmel era intrinsecamente misogino

 

Jimmy Kimmel firma una griglia

Michael S. Schwartz/Getty Images

Prima di diventare uno dei re della televisione a tarda notte, Jimmy Kimmel ha co-condotto un’ora di prima serata più virile. Insieme all’amico e comico Adam Carolla, Kimmel ha creato e condotto “The Man Show” su Comedy Central dal 1999 al 2004. Lo spettacolo di quasi chiacchiere incontra schizzi da allora ha affrontato critiche sul suo contenuto, che andava dalla palese misoginia alla transfobia.

“Ripenso a ogni spettacolo che ho fatto e rabbrividisco”, ha detto Kimmel a Vulture dello spettacolo nel 2017. “Era uno spettacolo che la gente amava e ho avuto modo di lavorare con Adam [Carolla], che all’epoca era un sogno, e abbiamo fatto un sacco di cose divertenti. Abbiamo fatto anche un sacco di cose stupide.”

Il programma che ha generato una troupe tutta al femminile chiamata rozzamente “Juggies” è stato anche una delle prime piattaforme per figure di spicco degli anni ’20, incluso il podcaster Joe Rogan, che ha preso il posto di Kimmel come conduttore quando il co-creatore è uscito dallo spettacolo nel 2003. Nel 2020 il New York Times ha persino posto la domanda se un revival di “The Man Show” avrebbe avuto successo o meno nell’era post-#MeToo. L’opinione di Kimmel? “Sarebbe un successo ancora più grande di quello di allora… Perché c’è molto altro da affrontare”, ha spiegato a Vulture. “C’è più controllo. C’è più correttezza politica. Ciò offre sempre maggiori opportunità di contrastare.”

Ha già indossato la faccia nera

Jimmy Kimmel indossa la faccia nera che ritrae il giocatore NBA Karl Malone

Comedy Central/YouTube

Durante “The Man Show”, Jimmy Kimmel si è esibito in uno sketch che è riemerso con molte reazioni anni dopo. Nella clip, Kimmel sfoggia la faccia nera e la vernice su tutto il corpo mentre interpreta la leggenda dell’NBA Karl Malone, qualcosa che ha continuato dai suoi giorni negli anni ’90 alla stazione radio di Los Angeles, KROQ.

“Non ho mai considerato che questo potesse essere visto come qualcosa di diverso dall’imitazione di un altro essere umano”, ha detto Kimmel in una dichiarazione del 2020 (tramite Deadline). “È frustrante che questi momenti sconsiderati siano diventati un’arma usata da alcuni per sminuire le mie critiche alle ingiustizie sociali e di altro tipo”.

La dichiarazione retroattiva di Kimmel, sebbene quasi due decenni dopo la prima messa in onda dello sketch in questione, si concentrava anche su come non avrebbe lasciato che le sue azioni passate dettassero il suo lavoro continuato e le sue convinzioni personali. “Credo di essermi evoluto e maturato negli ultimi 20 e più anni”, ha spiegato. “E spero che questo sia evidente a chiunque guardi il mio spettacolo. So che questa non sarà l’ultima volta che ne sentirò parlare e che verrà utilizzato di nuovo per cercare di calmarmi… Non mi farò tacere con la forza. da coloro che fingono indignazione per portare avanti i loro programmi oppressivi e genuinamente razzisti.”

Circolavano voci che avesse lasciato sua moglie per Sarah Silverman

Sarah Silverman e Jimmy Kimmel sorridono

Donato Sardella/Getty Images

Proprio mentre si stava preparando a passare da “The Man Show” al suo programma notturno, Jimmy Kimmel lasciò il posto a uno scandalo. Nel 2002, secondo quanto riferito, ha divorziato dalla sua allora moglie dal 1988, Gina, per intraprendere una relazione con la collega comica Sarah Silverman. Secondo un’affermazione di Fox News, la coppia era “uno dei ‘segreti di Pulcinella’ peggio custoditi di Hollywood”.

Kimmel e Silverman avevano lavorato a stretto contatto nel settore dopo essersi incontrati al “Roast of Hugh Hefner” di Comedy Central, dove Silverman aveva criticato la figura del suo futuro fidanzato. “Non lo conoscevo affatto allora”, ha scherzato a EW nel 2003. “Non posso credere di averlo chiamato grasso. Conoscerlo adesso è divertente perché ha una personalità così sottile.” Anche se si vociferava che il matrimonio di Kimmel e la sua relazione con Silverman si sovrapponessero, la coppia comica è andata avanti e indietro dal 2002 al 2009.

Anche se non sono durati romanticamente, i due sono rimasti amici – o addirittura famiglia, secondo Kimmel. “Siamo come fratelli”, ha detto a GQ nel 2017. “Non ha senso per me che le persone cancellino gran parte della loro vita… Abbiamo molte cose in comune e amici comuni. Io” Vedrò qualcosa nelle notizie e penserò: ‘Oh mio Dio, devo dirlo a Sarah.'”

Il suo segmento Mean Tweets una volta è andato troppo oltre

Jimmy Kimmel in piedi e Sofia Vergara che parla

Michael Tran/Getty Images

Uno dei segmenti più popolari di “Jimmy Kimmel Live!” è “Mean Tweets”, dove celebrità, atleti e persino politici si siedono davanti alla telecamera e leggono post denigratori su se stessi affinché milioni di persone a casa e online possano vederli. Nel corso degli anni ci sono state anche versioni dal vivo del segmento, che vantano artisti del calibro di Benedict Cumberbatch, Tom Brady e persino l’ex presidente Barack Obama.

Ma in un segmento del 2014, il conduttore sembra aver esagerato con i suoi commenti all’ospite Sofía Vergara. Mentre i due si scambiavano colpi l’uno avanti e indietro, le cose si facevano sempre più accese finché Kimmel non oltrepassò il limite leggendo un tweet che insinuava negativamente che l’attore fosse transgender. Vergara ha risposto schiaffeggiando Kimmel di fronte al pubblico in studio e uscendo dal palco sbuffando. Sebbene fosse chiaramente uno scherzo pianificato in anticipo, numerosi punti vendita hanno ripreso la storia e condiviso il momento con milioni di persone in tutto il mondo. Né Kimmel né Vergara hanno commentato quel momento, ma Vergara ha avuto l’ultima risata: “[Mine’s] sicuramente più grande del tuo!”

Kimmel aveva dei problemi seri con Jay Leno

Jimmy Kimmel seduto e parlando con Jay Leno

Kevin Winter/Getty Images

Per anni, Jimmy Kimmel ha avuto un osso da scegliere con la leggenda della tarda notte Jay Leno a seguito dell’ormai leggendaria acquisizione di “The Tonight Show” tra Leno e Conan O’Brien. Kimmel – che era un amico di O’Brien e un fan da sempre dell’altro rivale di Leno, David Letterman – ha deciso di schernire la leggenda della TV, lanciando frecciate al conduttore in onda e parlando male di lui alla stampa.

I colpi di Kimmel sono continuati per anni e non ha mostrato segni di cedimento. “Mi sento sempre male se ferisco i sentimenti di qualcuno, ma non credo che Jay Leno abbia sentimenti reali, e non sembra essere così preoccupato per i sentimenti degli altri”, ha scherzato a Playboy (tramite ABC News) nel 2013 .

Ma nel 2017, i due colossi del talk show hanno seppellito l’ascia di guerra dopo che il figlio neonato di Kimmel è stato ricoverato in ospedale. “Jay e io abbiamo fatto pace”, ha detto Kimmel al podcast “Awards Chatter” di The Hollywood Reporter. “Dopo che mio figlio è stato operato, mi ha chiamato ed è stato molto gentile.” Arrivò addirittura a fare i complimenti al suo ex nemico: “Non puoi discuterne [Leno’s] successo e la sua longevità. Devo dire che quando ero al liceo e all’università era uno dei miei fumetti preferiti in assoluto.”

Ha preso fuoco per aver sessualizzato la minorenne Megan Fox

Jimmy Kimmel saluta

Rb/bauer-griffin/Getty Images

Anche dopo aver co-condotto “The Man Show”, Jimmy Kimmel ha continuato a fare alcuni commenti denigratori a scapito delle donne. Ad esempio, nel 2009, ha fatto uno scherzo sessuale grossolano su una Megan Fox minorenne durante un’intervista su “Jimmy Kimmel Live!” Nella clip, la Fox, che stava promuovendo uno dei film “Transformers” di Michael Bay, stava discutendo di ciò che aveva sopportato per mano del regista durante uno dei suoi primi concerti di recitazione all’età di 15 anni. bikini a strisce e un cappello da cowboy rosso e, tipo, tacchi da sei pollici,” ha ricordato.

L’attore ha inoltre ricordato come non le fosse permesso sedersi al bar nella scena perché era minorenne. “[Bay]La soluzione di a quel problema è stata farmi ballare sotto una cascata bagnata fradicia,” ha spiegato. “A 15 anni ero in prima media. Quindi questo è una sorta di microcosmo di come funziona la mente di Bay.” La risposta di Kimmel? “Sì, beh, è ​​davvero un microcosmo di come funzionano tutte le nostre menti”, ha affermato.

Anche quando la clip è riemersa su X, precedentemente noto come Twitter, anni dopo, gli utenti si sono affrettati a condividere la loro indignazione. Uno ha risposto al video: “È chiaramente visibilmente turbata dalla reazione di Kimmel ma non può dire nulla alla sua terribile battuta… È una sorta di abuso in tempo reale. Anche una celebrità di alto livello non è immune.”

È stato accusato di fare battute razziste

Jimmy Kimmel parla al microfono

Rodin Eckenroth/Getty Images

Una volta Jimmy Kimmel era noto per fare commenti razzisti, alcuni dei quali prendevano di mira la comunità asiatica. Nel 2013, il comico ha mandato in onda un’edizione incentrata sulla Cina del suo popolare segmento “Kids Table”. Quando è stato suggerito durante la tavola rotonda preregistrata (via CNN), un bambino ha risposto che per ridurre il debito globale, gli Stati Uniti dovrebbero “uccidere tutti in Cina”. Kimmel ha risposto: “Uccidere tutti in Cina? Okay, è un’idea interessante”, poi ha chiesto al gruppo: “Dovremmo permettere ai cinesi di vivere?”

La scenetta ha suscitato così tanta reazione che lo stesso Kimmel si è scusato di persona con i manifestanti fuori dal Teatro El Capitan, dove “Jimmy Kimmel Live!” è filmato. “Se ti ho fatto arrabbiare, mi dispiace molto, molto”, ha implorato Kimmel alla folla (tramite On Demand News). “Pensavo che tutti lo avrebbero visto come uno scherzo.”

Kimmel è stato criticato anche per le sue critiche al gruppo K-pop BTS, paragonando la loro popolarità a una “febbre” che ricorda il COVID-19 durante un’intervista del 2022 con Ashley Park su “Jimmy Kimmel Live!” Inutile dire che le masse online hanno reagito rapidamente. “Mettendo da parte quanto sia stonato e poco divertente scherzare su milioni di persone che muoiono, devi chiederti cosa diavolo stava pensando Jimmy Kimmel quando ha collegato i BTS al COVID,” ha scritto un utente su X. “Perché non esiste un universo in cui paragonare gli esseri umani al Covid sia divertente.”

Kimmel ha messo in ombra il grande momento di Quinta Brunson

Jimmy Kimmel sdraiato sul palco con Quinta Brunson che lo guarda

Kevin Winter/Getty Images

Il conduttore di frequenti premi Jimmy Kimmel è diventato una scelta di hosting popolare, poiché amava fare battute controverse durante alcune delle più grandi serate di Hollywood. Durante gli Emmy Awards del 2022, si è esibito in una scena in cui si è sdraiato quasi ubriaco ai piedi della creatrice e star di “Abbott Elementary” Quinta Brunson mentre accettava il suo primo Emmy per la serie. È rimasto in quella posizione davanti alla telecamera per tutto il suo discorso, anche dopo che lei gli ha scherzosamente chiesto di alzarsi, spingendo molti spettatori arrabbiati a condividere online il loro disgusto per lo schizzo andato storto.

Brunson è apparso in “Jimmy Kimmel Live!” pochi giorni dopo, dove entrambi hanno affrontato l’incidente. “L’ultima cosa che vorrei fare è sconvolgerti perché ti penso così tanto”, si scusò Kimmel con Brunson durante la loro intervista. “Penso che tu lo sappia. Spero che tu lo sappia.” La Brunson, dal canto suo, ha affermato di non essersi offesa per la cosa. “Ero preso dal momento e mi stavo divertendo, non lo so. Non ho visto nessuno di [the bit].” Nonostante il bacio e il trucco in onda, Brunson ha comunque avuto l’ultima risata interpretando il monologo di Kimmel come una risposta ironica.

Si è scontrato con Aaron Rodgers

 

Jimmy Kimmel sorridente e Aaron Rodgers in campo

Al Bello/Getty & Phillip Faraone/Getty Images

Jimmy Kimmel non è mai stato il tipo da evitare una rissa, in particolare con altri personaggi famosi. Kimmel ha optato per la proverbiale giugulare del quarterback della NFL Aaron Rodgers, che in un’intervista del gennaio 2024 su “The Pat McAfee Show” ha insinuato che Kimmel era un socio elencato del condannato per reati sessuali Jeffrey Epstein. Kimmel non solo ha pubblicato un brutale rifiuto delle affermazioni sulla sua X, minacciando azioni legali contro Rodgers, ma ha anche affrontato la controversia frontalmente durante un episodio di “Jimmy Kimmel Live!” “Aaron Rodgers è troppo arrogante per sapere quanto sia ignorante”, ha detto Kimmel nella clip. “Gli hanno permesso di ospitare ‘Jeopardy’ per due settimane. Ora sa tutto.”

Secondo Kimmel, i commenti di Rodgers erano di ritorsione e derivavano da un precedente “JKL!” episodio in cui il conduttore metteva in dubbio le teorie del quarterback sulla lista Epstein e riportava avvistamenti UFO. “Quando sbaglio qualcosa, cosa che accade in rare occasioni, sai cosa faccio? Mi scuso per questo”, ha continuato Kimmel. “Che è quello che dovrebbe fare Aaron Rodgers. Che è quello che farebbe una persona perbene. Ma scommetto che non lo farà.” Anche se i due non hanno pubblicamente placato le loro divergenze, continuano le speculazioni sul prossimo tête-à-tête della coppia.

Ha affrontato Trump per anni

Donald Trump e Jimmy Kimmel si parlano

YouTube/JimmyKimmelLive

Una delle faide più grandi e prolungate di Jimmy Kimmel è con l’ex presidente Donald Trump. Nel corso degli anni, entrambe le parti hanno pubblicamente chiamato in causa l’altra, dalla caserma online di X al più grande palco di Hollywood agli Academy Awards. Nel marzo 2024, Kimmel ha persino letto la “recensione” in tempo reale degli Oscar di Trump, che Kimmel stava ospitando. “Grazie per la visione. Sono sorpreso che tu sia ancora [up]. Non è passato il tuo periodo in prigione?” ha scherzato il comico durante la trasmissione in diretta (tramite Sky News Australia).

Questa non è la prima volta che Kimmel utilizza la sua piattaforma per lanciare attacchi contro la figura politica. Anche prima di diventare presidente degli Stati Uniti, Kimmel ha continuamente preso a pugni Trump dalla stampa. “Una delle parti più divertenti del mio lavoro è saperlo [Trump] odia essere preso in giro e prendersi gioco di lui, e tutti di tanto in tanto ci ricorda che lo odia”, ha detto una volta Kimmel alla CNN, ma quell’odio non gli avrebbe impedito di intervistare nuovamente Trump. “Ci sono molte domande Vorrei chiederglielo e mi piacerebbe avere risposte concrete.”

Related Articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Top