HomepoliticsLa complicata relazione di Mike Tyson con Trump, spiegata

La complicata relazione di Mike Tyson con Trump, spiegata

 

Donald Trump sorride a Mike Tyson

Sonia Moskowitz/Getty Images

Simile alla sorprendente relazione altalenante che Donald Trump ha avuto con OJ Simpson per molti anni, anche l’ex presidente era vicino a Mike Tyson. Nel suo libro di memorie del 1990 “Surviving at the Top”, Trump ha difeso il pugile noto per essere violento fuori dal ring. “Lui [just] è cresciuto nelle strade meschine, dove ogni segno di debolezza potrebbe essere fatale,” ha scritto Trump su Tyson (tramite British GQ). La coppia si conobbe nel 1988, quando il magnate immobiliare ospitò tre partite di Tyson nel suo casinò-hotel Trump Plaza .

Nel luglio 1988 la loro relazione si evolse e Trump divenne il principale consigliere del campione dei pesi massimi. “Mike Tyson mi ha chiesto, e io ho accettato, di collaborare per quanto riguarda le future decisioni sulla carriera di Mike Tyson”, ha detto Trump al New York Times. Ciò è avvenuto sulla scia del litigio di Tyson con il suo ex manager, Bill Clayton. Tuttavia, la loro collaborazione professionale fu di breve durata e ad un certo punto Tyson lanciò gravi accuse contro Trump.

Secondo Trump, “Iron” Mike lo ha accusato di avere una relazione con la sua allora moglie Robin Givens. Ciò è avvenuto dopo che Vanity Fair ha pubblicato una foto di Givens con indosso un cappello da “Trump Princess” che ha scatenato voci di infedeltà. “Stai scopando mia moglie? Tutti mi dicono che stai scopando mia moglie”, Trump ha ricordato l’interrogatorio di Tyson nel libro del 2005 “TrumpNation: The Art of Being The Donald” (tramite British GQ). “Lei è tua moglie, è con te… sono tutte stronzate***”, ha risposto Trump. La star della boxe gli credette e i due finirono per restare in rapporti amichevoli per anni.

Mike Tyson ha appoggiato Donald Trump come presidente

 

Mike Tyson Donald Trump

Scott Olson e Paul Zimmermann/Getty

Avviso di attivazione: contiene discussioni sulla violenza sessuale.

Donald Trump è intervenuto in difesa di Mike Tyson durante il momento più incendiario della carriera del pugile. Dopo che quest’ultimo fu condannato per stupro nel 1992, Trump espresse il suo disappunto per il verdetto. “C’è una giovane donna che era nella sua stanza, nella sua camera d’albergo, a tarda sera di sua spontanea volontà. C’è una giovane donna che è stata vista ballare per il concorso di bellezza [the next day]ballando con un grande sorriso sul viso, sembrava felice come avrebbe potuto essere”, ha detto Trump all’epoca a NBC News (tramite CNN).

Quel gesto non fu mai dimenticato da Tyson, e anni dopo dimostrò la sua lealtà a Trump. L’ex campione dei pesi massimi ha appoggiato Trump come presidente nel 2015. “Dovrebbe essere il presidente degli Stati Uniti”, disse all’epoca Tyson all’Huffington Post Live. L’anno successivo, quando Trump era nel pieno di un’accesa campagna presidenziale, Tyson parlò di come si relazionava con il suo ex socio in affari. “Ora sa cosa vuol dire quando tutti ce l’hanno con te”, ha detto Tyson al New York Post nel marzo 2016, menzionando la reazione che Trump aveva dovuto affrontare. “Penso che sia una cosa davvero fantastica che stia facendo così bene.”

Trump ha menzionato Tyson in una manifestazione elettorale il mese successivo. “Mike. Iron Mike. Sai, tutti i ragazzi duri mi appoggiano”, ha detto alla folla (secondo Il Washington Post). Nonostante l’approvazione, Tyson non ha mai votato per Trump nel 2016 a causa dei suoi precedenti penali, ma la coppia è rimasta in contatto.

Mike Tyson ha cenato a casa di Donald Trump

 

Donald TrumpMike TysonUFC

X/Michaelbensonn

Le telecamere hanno ripreso Mike Tyson e Donald Trump mentre ridevano insieme all’UFC 287 nell’aprile 2023, oltre tre decenni dopo la fine della loro partnership commerciale. Il mese successivo, a Tyson è stato chiesto della sua relazione con l’ex presidente quando è apparso nel “PBD Podcast” con Patrick Bet-David. “Alla gente non piace [him]ma Trump è l’uomo giusto”, ha detto. “Non ho mai avuto un brutto momento con lui”, ha aggiunto Tyson.

I due erano molto più che semplici celebrità cordiali tra loro in occasione di eventi di alto profilo. L’autore di “Undisputed Truth” ha affermato di aver visitato la casa di Trump. “Ho appena cenato con lui… a Mar-a-lago”, ha detto Tyson. Anche Melania Trump e Barron Trump si sono uniti a Tyson per la cena, e il pugile l’ha descritta come “fuori dai guai”. Bet-David ha menzionato quanto è cresciuto l’adolescente Trump, ma Tyson ha pensato che si dovesse parlare più dell’intelligenza di Barron che della sua altezza mentre parlava della maturità del giovane.

Un anno dopo quell’intervista, Donald fece un’apertura alle sue somiglianze con Tyson quando pubblicò una sua foto su Truth Social il 29 maggio. In un attimo, Tyson indossò una maglietta con la scritta: “Se non ti piace Trump, allora Probabilmente non mi piacerà… e a me va bene.” Donald ha scritto “Grazie Mike!” accanto allo scatto. Tuttavia, secondo l’Huffington Post, l’immagine è stata modificata con Photoshop e modificata da uno screengrab catturato in un video pubblicato da Tyson all’inizio dell’anno.

Related Articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Top