HomepoliticsLo spettacolo mano nella mano di Hunter e Jill Biden dopo il suo verdetto di colpevolezza è sulla bocca di tutti

Lo spettacolo mano nella mano di Hunter e Jill Biden dopo il suo verdetto di colpevolezza è sulla bocca di tutti

 

Jill, Hunter e Melissa Cohen Biden si tengono per mano

Anna Moneymaker/Getty Images

Secondo AP News, Hunter Biden, figlio del presidente Joe Biden, è stato giudicato colpevole di tre reati derivanti dalla sua decisione di acquistare un’arma da fuoco mentre lottava contro la dipendenza dalla droga. Sebbene Hunter abbia sempre sostenuto la sua innocenza, una giuria di 12 persone lo ha ritenuto colpevole di aver infranto la legge che vieta ai tossicodipendenti di procurarsi armi dopo sole tre ore di deliberazione. Tuttavia, potrebbe passare del tempo prima che Hunter venga condannato, anche se il giudice distrettuale americano Maryellen Noreika ha stimato che ciò avverrà entro i prossimi quattro mesi circa. Dopo il verdetto, al quale il padre di Hunter, Joe, non ha partecipato, lui e la first lady, la dottoressa Jill Biden, sono usciti dal tribunale mano nella mano in una toccante dimostrazione di unità.

Mentre alcune persone sono rimaste toccate dal sostegno di Jill a Hunter, altri si sono rivolti ai social media per lamentarsi di tutto, dall’equità del processo, alla probabilità di Hunter di vedere la sua condanna graziata dal presidente Biden, alla quantità di denaro dei contribuenti che Jill ha speso per realizzare il lungo processo. volo dalla Francia al Delaware per sostenere Hunter durante il processo. Indipendentemente dalla raffica di opinioni che circondano il caso, Hunter ha espresso gratitudine per il sostegno di Jill e della sua famiglia. “Oggi sono più grato per l’amore e il sostegno che ho ricevuto la scorsa settimana [my wife] Melissa, la mia famiglia, i miei amici e la mia comunità sono deluso dal risultato”, ha detto Hunter, secondo NBC News.

Anche Joe Biden sostiene suo figlio

 

Joe Biden fa un discorso

ritagli di foto/Shutterstock

A differenza di Jill Biden, il presidente Joe Biden non ha partecipato a nessuna parte del processo per arma da fuoco di Hunter Biden. Ma non è perché non sostiene suo figlio o non prova empatia con la sua passata dipendenza. Secondo AP News, il presidente si è astenuto dal partecipare al processo per evitare di avere un’influenza indebita sul sistema giudiziario. Tuttavia, come riportato anche dallo sbocco, Joe avrebbe incontrato Hunter subito dopo essere stato condannato e lo avrebbe accolto con un abbraccio emotivo. Il presidente prevedeva inoltre di rimanere con Hunter e i suoi cari per il resto della giornata prima di tornare al lavoro e intraprendere un viaggio internazionale in Italia.

Da allora il presidente Biden ha parlato della convinzione di Hunter e del sostegno e dell’amore che lui e sua moglie gli offriranno. “Come ho detto la scorsa settimana, sono il presidente, ma sono anche un papà”, ha detto in una dichiarazione, prima di parlare di famiglie che hanno anche incontrato la dipendenza dalla droga (tramite CBS News). Biden ha anche dichiarato che si arrenderà alla decisione dei giurati. “Come ho detto anche la scorsa settimana, accetterò l’esito di questo caso e continuerò a rispettare il processo giudiziario mentre Hunter considera un appello”, ha continuato. “Jill e io saremo sempre lì per Hunter e il resto della nostra famiglia con il nostro amore e sostegno. Niente potrà mai cambiare questo.”

Se tu o qualcuno che conosci avete bisogno di aiuto con problemi di dipendenza, l’aiuto è disponibile. Visitare il Sito web dell’amministrazione per l’abuso di sostanze e i servizi di salute mentale oppure contattare la linea di assistenza nazionale SAMHSA al numero 1-800-662-HELP (4357).

Related Articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Top