HomepoliticsTrump rinuncia completamente ai suoi capelli in conferenza stampa un giorno dopo il verdetto di colpevolezza

Trump rinuncia completamente ai suoi capelli in conferenza stampa un giorno dopo il verdetto di colpevolezza

Donald Trump cammina con i capelli disordinati

Spencer Platt/Getty Images

L’aspetto disordinato del processo di Donald Trump è un passo avanti rispetto al suo aspetto post-verdetto, il che la dice lunga, dal momento che non sembrava al meglio durante il procedimento. È passato meno di un giorno da quando Trump è diventato il primo ex presidente degli Stati Uniti a essere condannato per un crimine dopo che la giuria lo ha ritenuto colpevole di 34 capi d’imputazione di falsificazione di documenti aziendali per coprire pagamenti di denaro segreti effettuati alla star del cinema per adulti Stormy Daniels. Come da tradizione, Trump è già tornato sul palco per una conferenza stampa per dimostrare che non si lascerà abbattere dal verdetto di colpevolezza. Tuttavia, per quanto l’ex presidente stia cercando di convincere il pubblico che non è toccato dalla condanna, il suo aspetto – in particolare i suoi capelli – dicono qualcosa di molto diverso.

Durante il suo discorso, Trump è apparso disordinato come lo è stata la sua vita ultimamente. È salito sul palco con la parte anteriore dei suoi capelli che sembrava come se qualcuno gliel’avesse arruffata, ma si era dimenticato di pettinarli di nuovo. Penseresti che con tutta l’attesa che circonda le sue osservazioni, i riccioli biondi di Trump sarebbero perfetti, ma è stato esattamente il contrario. Il suo aspetto trasandato era un po’ fonte di distrazione mentre si lamentava del verdetto di colpevolezza. “Per quanto riguarda il processo in sé, è stato molto ingiusto”, ha detto Trump (via Fox). “Non ci è stato permesso di utilizzare il nostro esperto elettorale in nessuna circostanza. Avete visto cosa è successo ad alcuni testimoni che erano dalla nostra parte, sono stati letteralmente crocifissi da quest’uomo [Judge Merchan].”

Il discorso di Donald Trump è stato caotico quanto i suoi capelli

 

Donald Trump parla sul palco

David Dee Delgado/Getty Images

I capelli disordinati di Donald Trump erano confusi quanto il suo discorso. Subito dopo aver perso in tribunale, Trump ha condiviso alcune parole amare sul verdetto di colpevolezza e ha ribadito le sue accuse secondo cui il processo sarebbe stato truccato durante la conferenza stampa del giorno successivo. Come al solito, ha anche rimbalzato casualmente su argomenti come l’immigrazione e l’amministrazione del presidente Joe Biden, assicurandosi allo stesso tempo di inveire sul procuratore distrettuale di Manhattan Alvin Bragg e sul crimine a New York. Niente di tutto ciò sembrava avere senso, proprio come i suoi capelli. Ad un certo punto, Trump ha affrontato i 34 capi d’imputazione di falsificazione di documenti aziendali che hanno portato alla sua condanna. “Falsificare i documenti aziendali – mi sembra così brutto, sembra molto brutto… È una brutta cosa per me, non mi è mai capitato prima”, ha detto (tramite Fox 11 Los Angeles). L’imprenditore non è soddisfatto della sentenza, ma questo di certo non cambierà nulla.

La sentenza di Trump è attualmente prevista per l’11 luglio 2024, pochi giorni prima della Convention nazionale repubblicana. Mentre si vociferava che la squadra di Trump avrebbe cercato di posticipare la data a causa della convenzione, una fonte ha condiviso con la CNN che alcuni membri della squadra della figura politica vedono la data come un vantaggio. Per loro, essere condannati poco prima dell’evento potrebbe amplificare la narrazione secondo cui Trump è un martire politico. Secondo quanto riferito, questo calcolo sta influenzando la decisione se ritardare o meno la condanna di Trump.

Related Articles

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Top